Welcome to Volley Viadana
 
 

  Menu

· Home
· Archivio Articoli
· Calendario
· Forum
· Link
· Messaggi Privati
· Meteo
· Photo Gallery
· Shout_Box
· Sondaggi
· Statistiche
· Tuo Account
 

  Meteo


Previsioni Italia
 
Immagini Satellite
 
Previsioni Città
 

  google



 

 
 
L'addio del "MORO" da Viadana

Una certezza nella rosa a dire il vero esiste: l’addio al volley di un ragazzo che al Viadana ha sempre dato il cuore, Andrea Moretti. Ha fatto tanta panchina senza mai lamentarsi, animato dall’attaccamento alla maglia. Quest’anno però, con l’organico allargato, si è seduto spesso in tribuna, anche nell’ultima partita che non contava più. Demotivazione e stanchezza dopo anni di chilometri macinati dopo il lavoro. Abita a Motteggiana, non è vecchio, è del 77(STICAZZI!!!), ma non ne ha più voglia: “Ho deciso di smettere – afferma il Moro – sono demoralizzato. Andare in serie C? Ok, ma dove? Sono anni che mi sposto per allenamenti e partite. Il mio futuro sarà fuori dalla pallavolo. A prescindere dal livello, io ho sempre fatto le cose in maniera professionale. La retrocessione? Mi dispiace per i compagni e soprattutto per chi la promozione se l’era guadagnata duramente sul campo. Retrocedere come è successo a noi fa male. Qualcuno ci mette le malattie, io ho solo visto non coesione nel gruppo e tante lamentele”.
 
 


 
 
GIOCATORE DELLA SETTIMANA



un grande uomo... un grande amore---->CIGO!!!
 
 


 
  Allenamenti Volley: La Piacentina, Moretti lascia il volley

VIADANA. Campeggia il cartello lavori in corso in casa Piacentina. Il nodo allenatore non è ancora stato sciolto: la società e il tecnico Stefano Ferrari si incontreranno nei prossimi giorni, ma la sensazione è che il colloquio servirà solo per sancire ufficialmente la separazione. In partenza i toscani Sabatini, Grassini e Lazzeroni e il romano Cecchini. “Non è ancora sicuro al 100% - chiosa patron Rossi – ma molto probabile. Preferiamo giocatori che abitano in zona, Mantova Parma e limitrofi. Non ne possiamo tenere solo uno o un paio di quelli che vengono da lontano, perché l’appartamento costa lo stesso. E poi c’è il discorso categoria: c’è chi punta a restare in B1 e per noi l’eventualità ripescaggio al momento è remota. Non vogliamo aspettare tanto per fare la squadra”.
L’équipe viadanese riprenderà gli allenamenti giovedì e sarà in palestra fino a venerdì 23, poi verrà dato il rompete le righe. In tal periodo ci sarà qualche giocatore in prova.
Una certezza nella rosa a dire il vero esiste: l’addio al volley di un ragazzo che al Viadana ha sempre dato il cuore, Andrea Moretti. Ha fatto tanta panchina senza mai lamentarsi, animato dall’attaccamento alla maglia. Quest’anno però, con l’organico allargato, si è seduto spesso in tribuna, anche nell’ultima partita che non contava più. Demotivazione e stanchezza dopo anni di chilometri macinati dopo il lavoro. Abita a Motteggiana, non è vecchio, è del 77, ma non ne ha più voglia: “Ho deciso di smettere – afferma il Moro – sono demoralizzato. Andare in serie C? Ok, ma dove? Sono anni che mi sposto per allenamenti e partite. Il mio futuro sarà fuori dalla pallavolo. A prescindere dal livello, io ho sempre fatto le cose in maniera professionale. La retrocessione? Mi dispiace per i compagni e soprattutto per chi la promozione se l’era guadagnata duramente sul campo. Retrocedere come è successo a noi fa male. Qualcuno ci mette le malattie, io ho solo visto non coesione nel gruppo e tante lamentele”.
 
 
  Postato da maver il Tuesday, 13 May @ 15:03:23 CEST (490 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: Dal sito del Correggio volley

Veroni Attrezzature Edili Correggio-La Piacentina Volley Viadana 3-0 (25/23, 25/22, 25/21)
Veroni: Lancellotti 7, Astolfi M. 4, Sangiorgio 5, Davoli 1, Antoniazzi 13, Raimondi 14, Fontanesi 8, Ricchetti (L). N.e.: Incerti, Gualerzi, Bettini, Vaccari. All. Astolfi G.
Ric. 63% (31 % prf) – Attacco 62% - Muri Punto 8 – Battuta: 4 ace, 12 errori
La Piacentina: Andreani 7, Grassi 11, Pavan 3, Curto 6, Bovio 1, Sabatini 7, Vitali 11, Sciulli, Grassini (L). N.e.: Taranto, Amadasi, Cecchini. All. Ferrari S.
Ric. 79% (69% prf) – Attacco 41% - Muri Punto 5 – Battuta: 3 ace, 14 errori
Con un ace di Davoli in battuta flot la Veroni Attrezzature Edili vince il match (3-0) con Viadana e conquista la matematica salvezza. I correggesi hanno centrato l’impresa, perché di questo si tratta, con due giornate d’anticipo sulla fine del campionato. Il punto marcato da Davoli, appena mandato sul parquet da coach Astolfi proprio per effettuare la “velenosa” flot, è stato salutato da un boato del numeroso pubblico ed ha scatenato l’entusiasmo generale. I giocatori hanno, a loro volta, ringraziato i tifosi effettuando un tuffo collettivo sotto gli spalti. Come citato, la salvezza della Veroni equivale ad  un’impresa considerando il fatto che la riforma dei campionati comporta, per la stagione in corso, ben 5 retrocessioni per ognuno dei 4 gironi di B1 (composti da 14 formazioni) e che il girone A, quello cui partecipa Correggio, comprende 7-8 super-formazioni in grado di puntare alla A2 (tra le quali l’Edilesse Cavriago). Al termine della gara, gli occhi di Luca Davoli sono lucidi e brillano di felicità: . Alla gioia di Davoli fa eco quella di coach Astolfi: . La Veroni ha sempre condotto il punteggio in tutti i parziali prevalendo grazie alla “gabbia” che ha imbrigliato i temuti Grassi e Sabatini e alle buone percentuali dell’attacco favorito da una buona correlazione muro-difesa. A metà 2° set il deludente Sabatini è stato rilevato da Curto. Viadana ha creato qualche imbarazzo ai locali con gli attacchi di Vitali, pericoloso anche al servizio, e con le battute corte di Andreani.  

 
 
  Postato da maver il Monday, 21 April @ 15:37:59 CEST (438 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: La Piacentina con un piede in B2

CORREGGIO (Re). Lo scontro salvezza arride al Correggio e la Piacentina si allontana dalla permanenza in B1. Senza il vice-alzatore Lazzeroni (a casa ammalato) e con Sabatini in enorme affanno, i viadanesi vedono un po’ di luce solo nel terzo set, ma il bagliore si spegne sul finale. I padroni di casa, che cominciano e finiscono la partita siglando due ace, si salvano matematicamente, mentre per gli ospiti ci vorrebbe un miracolo. La battuta è il fondamentale con cui il Correggio doma Viadana, fra punti e mezzi punti, facendo il resto in contrattacco. Correggesi subito aggressivi (8-5, 16-13). Poi non permettono alla Piacentina di costruire (21-17) ed essa riesce solo ad avvicinarsi. Il secondo set si sviluppa in fotocopia (8-5, 16-11, 21-15). L’iniziativa è sempre in mano al Correggio con Antoniazzi e Lancellotti in doppia cifra. La ricezione rinnova la difficoltà, spesso i viadanesi possono solamente appoggiare di là la palla e conseguentemente subiscono il gioco altrui. A metà parziale Curto rileva Sabatini. Viadana vive una piccola illusione dimezzando il gap (24-21) e nel terzo set ci prova, ricevendo e difendendo molto meglio (8-6). Le lunghe azioni risvegliano l’entusiasmo e si lotta punto a punto. Correggio però balza in testa 16-14. Sul 21-18 i ragazzi di Ferrari smettono lentamente di crederci e il muro non tiene.
Sabato a Viadana arriva il Quasar Massa.

CORREGGIO 3
LA PIACENTINA 0
(25-23, 25-22, 25-21)
CORREGGIO: Lancellotti 9, Astolfi M. 3, Antoniazzi 14, Raimondi 10, Fontanesi 8, Sangiorgio 3, Incerti (L). N.e.: Vaccari, Bettini, Davolio, Gualerzi, Manzini. All. Astolfi G.
LA PIACENTINA VIADANA: Andreani 7, Pavan 3, Sabatini 7, Bovio 1, Grassini (L), Vitali 11, Grassi 11, Curto 6, Sciulli. N.e.: Taranto, Cecchini, Amadasi. All. Ferrari-Trolese.
ARBITRI: Piubelli e Cristoforetti (Vr).
NOTE: durata set 24’, 27’, 25’. Aces: Correggio 4, Viadana 3. Battute sbagliate: 11-14. Muri: 7-5.
 
 
  Postato da maver il Monday, 21 April @ 15:33:11 CEST (415 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: La Piacentina fa disperare

CALUSO (To). La Piacentina fa harakiri contro la penultima in classifica (la storia si ripete, si pensava che il successo sul Cuneo avesse invertito la tendenza) e viene agganciata in classifica dal Cantù. Sabato prossimo nello scontro diretto si partirà alla pari. Battuta poco pungente, 35% in attacco con 15 errori. A parziale giustificazione i cerotti: Sabatini con la febbre, tutti gli altri acciaccati. Pagata la brutta settimana in palestra, non sul piano della qualità e dell'impegno, ma su quello fisico.
Sostanzialmente i viadanesi si esprimono al di sotto delle possibilità anche nel primo set, sebbene lo portino a casa. Avanti 7-8 e 15-16, Viadana si scolla 18-21, ma viene riagganciato sul 22-22. I piemontesi balzano in testa 23-22; sul 24-23 hanno la palla-set però gli ospiti sfruttano al meglio un guizzo vincente. Qui cala la notte. Nel secondo parziale i padroni di casa viaggiano a gonfie vele (8-4, 16-10, 21-12) grazie a muro e contrattacco. Stessa storia nel terzo: 8-6, 16-10, 21-13. Nel quarto coach Ferrari opera tanti cambi, partendo dalla diagonale palleggiatore-opposto, composta da Lazzeroni e Curto; all'ala Sciulli e Pavan, centrali gli stessi Andreani-Vitali. La Piacentina resta in scia (8-6, 16-15, 21-20), ma il cambio palla va in tilt, la palla non va più giù e il pimpante e motivato Caluso non perdona.


ERBALUCE CALUSO 3
LA PIACENTINA 1
(24-26, 25-13, 25-15, 25-21)
ERBALUCE CALUSO: Simeon 4, Pettinari 24, Castelli 10, Silva 11, Fierro 4, Czekiel 11, Abatangelo (L). N.e.: Salza, Boggetto, Moretti Reale, Fontana, Gaspari, Rovero. All. Coscia-Bonessa.
LA PIACENTINA VIADANA: Taranto, Andreani 9, Pavan 7, Sabatini 20, Bovio 2, Grassini (L), Vitali 3, Sciulli 3, Grassi 5, Curto 3, Lazzeroni 1. N.e.: Cecchini. All. Ferrari-Trolese.
ARBITRI: Falivene e D’Onofrio (Ge).NOTE: durata set 27’, 21’, 26’, 27’. Aces: Caluso 4, Viadana 1. Battute sbagliate: 12-13. Muri: 3-3.
 
 
  Postato da maver il Monday, 07 April @ 14:16:43 CEST (410 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley:

Busca gioca bene ma perde Categoria: In primo piano, Stagione 2007/2008
 -->
TOP FOUR BRE BANCA : Alletti Aimone, Galliani Andrea, Ariaudo Andrea, , Baranowicz Michele, Fumagalli Luigi, Rossi Andrea, Dutto Francesco, Lingua Marco, Coscione Mattia, Bolla Matteo, Casarin Matteo, Cafulli Alberto, Montagna Samuele
Libero CAL.CO.M : Prandi Massimiliano,
Allenatore: Liano Petrelli, II° Allenatore Giorgio Poetto, Scout, Massimiliano Desmero, Dirigente Simone Tosello

 ASD VIADANA VOLLEY MN
TOP FOUR BREBANCA CUNEO
29-03-2008  20:30  3-1  25/ 22 20/ 25 25/ 21 25/ 20


A Viadana il Busca aveva vinto un campionato (2005/2006) e nel girone di andata la Top Four bRe Banca in questo campionato aveva superato con un secco 3 – 0 gli avversari.
Purtroppo la magia non si è ripetuta ed il match, seppur equilibrato fino alla fine, ha segnato una sconfitta alla banda Petrelli che sta stretta
Petrelli mette in campo Baranowicz in palleggio e Ariaudo opposto, Vittone e Galliani schiacciatori, Alletti e Rossi al centro e Prandi come libero, mentre il Viadana manda in campo una squadra esperta con Cecchini (si a cena...ahahahaha) il suo uomo squadra.
Parte a sprazzi la TOP FOUR BRE BANCA  e sono gli ospiti a tenere bene la parita.
C’è un po’ di tensione nei ragazzi e qualche errore di troppo ne condiziona il rendimento.
E’ una buona partita con il Busca che batte e riceve bene e se la gioca lla pari contro una delle formazioni più in forma del momento.
Si gioca in equilibrio fino al 22 – 22 ma è l’attacco a mancare nei momenti clou e il Viadana passa in vantaggio.
Petrelli scuote la squadra ed ha ragione. I ragazzi entrano in campo concentrati e funzionano bene tutti i fondamentali. Il Viadana non riesce a contenere ed arriva in poco tempo il break del Busca 1 – 1.
Partita nuovamente in equilibrio ed anche in campo le sorti rimangono incerte. E’ una buona pallavolo con pochi errori e ben giocata da entrambe la parti ma la differenza, come sempre, la fa chi mette a terra i palloni che scottano.
Ancora parità sul 21 – 21 ma poi alcuni attacchi fuori ed il nervosismo dei buschesi chiudono il set a favore dei padroni di casa.
La TOP FOUR BRE BANCA non ci sta a perdere e riparte a testa bassa. Petrelli effettua dei cambi e con piacere si rivede Matteo Bolla che ha vissuto una stagione un po’ in sordina.
La partita non cambia e c’è sempre grande equilibrio sul parquet.
Il Viadana ha esperienza e sa aspettare i momenti importanti. Come nei precedenti set persi si arriva fino al 20 – 20 e poi qualche errore di troppo dei nostri e la scaltrezza degli avversari chiudono la partita.
“Abbiamo giocato una buona partita – dice Liano Petrelli – una delle migliori per quanto riguarda i fondamentali di ricezione e battuta, ma purtroppo siamo mancati negli ultimi punti. Dovremmo lavorare su questi episodi.”
 “Entrare in questo palazzetto mi ha evocato immagini trionfali – dice il direttore sportivo Beppe D’Agostino – i ragazzi come sempre hanno dato il massimo ma è mancato solo il risultato”

 
 
  Postato da maver il Monday, 31 March @ 15:09:29 CEST (511 letture)
(Leggi Tutto... | 1 commento | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: La Piacentina non fallisce

VIADANA. La Piacentina si taglia una grossa fetta della torta salvezza conquistando 3 punti contro una rivale diretta. Tanti gli errori da ambo le parti, ma i viadanesi hanno il merito di non sbagliare nei momenti decisivi e di far valere l’esperienza nei confronti della giovane truppa cuneese, che offre molti cadeau al team di casa, spesso nei finali di set. Cuneo forza la battuta e Viadana soffre un po’, ma Sabatini e Grassi sono all’altezza. 34-32 gli errori punto.
La Piacentina attacca spesso out e il punteggio si mantiene in equilibrio. Gli ospiti vanno in testa per la prima volta con Vittone (9-10), ma i padroni di casa fanno durare poco lo svantaggio e il muro di Bovio timbra il 16-14. Malgrado la buona vena di Ariaudo e gli sbagli in serie, la Piacentina riesce a tenere il naso avanti (22-21). Sabatini realizza il 23-22 e due attacchi out cuneesi consegnano il set. I primi due punti di Pavan valgono il 4-2 e i viadanesi volano 8-3 forzando il servizio e beneficiando di errori altrui. Gli ospiti trovano un muro e un ace e si rifanno sotto (10-9), balzando avanti 11-12. Grassi pareggia a quota 17, ma Cuneo va giù abbastanza regolarmente sancendo il 17-20. Sabatini schiaccia fuori (17-21) e poi subisce il muro del 19-24 da Alletti. L’opposto annulla, ma la veloce di Alletti chiude. L’ace di Sabatini indirizza il terzo parziale sulla retta via e Grassi è puntuale da posto 4 (8-5). I giovani del Top Four vivono una fase di smarrimento, ma ci pensano i viadanesi a rianimarli sbagliando attacco, ricezione (10-7) e le posizioni in difesa. I piemontesi agguantano il 12-12 e in rigiocata sorpassano 12-14. Il block di Sabatini li ferma, ma si lotta punto a punto e su di lui il muro passivo prende un po’ le misure. La Piacentina firma un mini-break, subito ripreso; poi ci pensa l’opposto a siglare gli ultimi punti, seppur in sinergia con gli errori del Cuneo. Team cuneese che non demorde e in avvio ottiene due muri e un attacco vincente dall’ingresso di Galliani (6-8). I padroni di casa inseguono provando a variare il gioco (12-12). Grassi sposta l’ago della bilancia (16-13), gli esuberanti ragazzini di Petrelli (i più “vecchi” sono Ariaudo dell’87 e Vittone dell’86) sbagliano ancora e Sabatini firma il 19-14. D’inerzia arriva il 22-17 e il diagonale di Grassi significa 23-18. Lo stesso schiacciatore propizia il match-ball e Sabatini suggella.

LA PIACENTINA 3
TOP FOUR CUNEO 1
(25-22, 20-25, 25-21, 25-20)
LA PIACENTINA VIADANA: Andreani 6, Pavan 9, Sabatini 22, Bovio 1, Grassini (L), Vitali 6, Sciulli, Grassi 14. N.e.: Taranto, Amadasi, Cecchini, Lazzeroni. All. Ferrari-Trolese.
TOP FOUR CUNEO: Ariaudo 15, Alletti 5, Baranowicz 5, Prandi (L), Galliani 4, Rossi 6, Vittone 9, Casarin, Coscione, Bolla 9, Dutto 2, Fumagalli 2. All. Petrelli-Tosello.
ARBITRI: Salvadori (Li) e Marchi (Ms).
NOTE: durata set 24’, 23’, 26’, 23’. Aces: Viadana 4, Cuneo 5. Battute sbagliate: 16-15. Muri: 9-8.
 
 
  Postato da maver il Monday, 31 March @ 08:49:36 CEST (379 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: La Piacentina al PalaFarina contro i giovani cuneesi

VIADANA. La Piacentina ha l’opportunità di mettere una seria ipoteca sulla salvezza nella sfida casalinga (ore 20.30) con il Top Four Cuneo, formazione giovanile della prima squadra di A1 targata Bre Banca. I piemontesi sono terz’ultimi e, paradossalmente, è questo l’aspetto da temere maggiormente: i viadanesi contro le avversarie dirette hanno sovente faticato disperdendo diversi punti. La tendenza però va invertita nel finale di campionato: il calendario è favorevole e sarebbe un vero peccato non mantenere la sest’ultima piazza.
Il presidente Valeriano Rossi non cade nella provocazione: “Già salvi? Assolutamente no, ma se dovessimo vincere con Cuneo quasi. Sarebbe importante, sia per il morale che per lasciarci con sicurezza alle spalle una diretta concorrente”.
Il terzo centrale Cecchini ha ripreso finalmente ad allenarsi con regolarità, così come Amadasi, che la prossima settimana ricomincerà a schiacciare dopo l’operazione alla spalla subìta in settembre. Sciulli e Curto sono invece in dubbio: il terzo schiacciatore è convalescente dalla rosolia, il secondo opposto lamenta i postumi di un incidente in moto.
Sabato prossimo Viadana andrà sul campo del Caluso penultimo e il successivo ospiterà il Cantù (a -3): ci si gioca tutto.
Formazioni. La Piacentina Viadana: Lazzeroni, Sabatini, Sciulli, Pavan, Andreani, Vitali, Taranto, Bovio, Curto, Moretti, Ghidorzi, Grassini, Grassi. All. Ferrari-Trolese.
Top Four BreBanca Cuneo: Ariaudo, Coscione, Dutto, Alletti, Bolla, Baranowicz, Prandi, Fumagalli, Galliani, Rossi, Vittone, Montagna, Cafulli. All. Petrelli.
Arbitri: Salvadori di Livorno e Marchi di Massa.
 
 
  Postato da maver il Monday, 31 March @ 08:48:39 CEST (595 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  PHP-Nuke Volley: La Piacentina intravede la salvezza

VIADANA. Sarebbe bello poter esordire annunciando che la Piacentina è già salva. Se lo meriterebbe per quanto ha fatto vedere. Invece, a sei giornate dal termine del campionato, i punti di vantaggio sulla zona a rischio (quest’anno le retrocessioni sono cinque anziché quattro) sono appena 3. Sia chiaro, tanta manna. Perché tutti ad inizio stagione ci avrebbero messo la firma, considerando le varie difficoltà ad allestire l’organico che accompagnano i club reduci da lunghi playoff promozione. Al prestigioso successo dei viadanesi alla Spezia, aveva in un certo senso già risposto la sera precedente il Cantù, rifilando un 3-1 al Cavriago secondo della classe. In seguito a tale battuta d’arresto, i cavriaghesi sono scivolati in terza posizione, dunque fuori dalla zona playoff per un punto. I canturini restano comunque alle spalle del Viadana e, se le cose dovessero rimanere così fino a quella data, sarà lo scontro diretto del 12 aprile al PalaFarina a fornire risposte abbastanza definitive. Prima di allora, tuttavia, la Piacentina dovrà vedersela con Cuneo e Caluso, rispettivamente terz’ultima e penultima. In un contesto normale sarebbero autorizzati i salti di gioia, ma l’équipe viadanese è un po’ pazzerella e contro le avversarie più indietro in graduatoria ha quasi sempre sofferto. Dopo le tre gare suddette, la Piacentina giocherà i rimanenti tre incontri a Correggio, in casa con il Quasar Massa e ad Asti, a quell’epoca molto probabilmente già retrocesso, essendo ora il fanalino di coda del girone A di B1 con 10 punti.
Nel prossimo week-end i campionati di B (così come quelli di C e D) osserveranno la sosta pasquale e in riva al Po ci si accinge a godersi la pausa reduci da due affermazioni al tie-break a spese dell’Olimpia Bergamo e dello Spezia. Un’altra perla si è aggiunta alla collana. “Due partite in fotocopia da 2-0 sotto – afferma coach Stefano Ferrari – grande merito alla squadra che ha saputo cambiare a match in corso. Loro sono un gruppo di valore e gli infortuni stanno rientrando”. Domenica, degli spezzini l’unico fuori era Tagliatti.
 
 
  Postato da maver il Tuesday, 18 March @ 09:38:43 CET (442 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: Dal sito della Lega di serie B

 Call&Call Spezia Volley-Asd Viadana Volley 2-3
lunedì 17 marzo 2008
  -->

(25-16, 25-20, 20-25, 14-25, 17-19)

Call&Call Spezia Volley: Furlotti 10, Poli 12, Sisti 10, Casagrande 2, Pignatti 25, Santià 11; Carizia L, Baldassini, Barbieri, Otgianu, Ruggeri, Battistini.
Coach Mosca

Asd Viadana Volley: Andreani 10, Grassi 15, Pavan 6, Bovio 4, Sabatini 27, Vitali 7, Grassini L, Sciulli, Curto, Lazzeroni, Ghidorzi, Taranto.
Coach Ferrari

La Call&Call perde in maniera incredibile una partita quasi vinta dopo i primi due set.
La squadra di coach Mosca rimedia la sesta battuta d’arresto consecutiva, la terza per giunta al tie break in altrettante apparizioni al Palasport.
Il momento critico prosegue senza soste ed attenuanti, perché è vero che Tagliatti è fuori da lungo tempo e Barbieri non è ancora in condizione per giocare dall’inizio, ma la rosa ha altri giocatori importanti che dovrebbero rendere forse di più di quello che stanno facendo.
Contro Viadana, ancora una volta vincente al quinto set, il sestetto spezzino domina nei primi due parziali, poi tanti errori e poca lucidità portano la Call&Call all’ennesimo finale negativo.
Cominciano sotto rete il palleggiatore Casagrande, Pignatti opposto, i centrali Furlotti e Sisti, le bande Poli e Santià, libero Carizia.
Costantemente avanti sin dal principio il primo punteggio protende nettamente in favore i padroni di casa che dominano in lungo e in largo i mantovani per 25-16.
Pronti e via per un altro set degno della miglior Call&Call con Santià, Pignatti e Poli sugli scudi per il 25-20 che farebbe preludere al facile successo.
Ma nello sport le sorprese sono sempre dietro l’angolo e quando meno te lo aspetti Viadana risorge trascinata dalle schiacciate di Sabatini e si riporta sotto 25-20.
Gli ospiti dilagano addirittura nel quarto set 25-14 lasciando esterrefatto coach Mosca che prova a scuotere i suoi con ogni parola utile ma non sempre efficace.
Il tie break si prolunga fino al 19-17 in seguito alla schiacciata out di Santià.
Due punti che permettono a Viadana di riemergere dalla zona bollente.
La Call&Call invece dovrà risvegliarsi al più presto, perché gli spettri ora non sono così lontani.

 
 
  Postato da maver il Monday, 17 March @ 15:09:35 CET (441 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
  Articoli sulle partite Volley: Ecco tutti i risultati:

Agnelli Metalli BG – Biella Scarpe 3-2
Erbaluce Caluso – IGO Carige GE 1-3
Quasar Massa – Hasta Volley Asti 3-1
Libertas Cra Cantù – Edilesse Cavriago 3-1
Call&Call Spezia – Asd Viadana 2-3
Veroni Correggio – Milano Santa Monica 3-0
Top Four BreBanca CN – Mc2 Cereda Carnate 1-3

 
 
  Postato da maver il Monday, 17 March @ 09:28:00 CET (403 letture)
(commenti? | Volley | Voto: 0)
 

 
 
Banner

 
 


  ShoutBox


Solo gli utenti registrati possono inviare messaggi, Grazie login O Crea un account.
 

  Sondaggio

secondo te chi sta guardando storto il MORO???

una sventola in tribuna!
il lollo che gli spacca i maroni con minchiate!
sbuffa pensando alla stagione 2007/08!
soffia sulla candelina del Facco!



Risultati
Sondaggi

Voti: 19
Commenti: 5
 

  Login

Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.
 

  Information


Powered by PHP-Nuke

Valid HTML 4.01!

Valid CSS!

 


 
 
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2007 by me.

Volley viadana e il gestore del sito NON SI RITENGONO responsabili per i commenti nel forum e nel blog.

You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt